Messi, poker per Guardiola. Festa al Camp Nou per l’addio

Il poker di Messi, stavolta all’Espanyol, è stato forse il regalo più appropriato per salutare l’ultima uscita di Pep Guardiola nel “suo” stadio, il Camp Nou, da allenatore del Barcellona. L’attaccante argentino, su punizione prima, su rigore due volte, e pure su azione poi, col solito sinistro, ha segnato le reti del facile successo nel derby catalano della penultima giornata di campionato. Gara che contava solo per un motivo, con la Liga già di proprietà del Real Madrid: il saluto del suo pubblico al condottiero del Barça che dopo 4 anni di successi ha deciso di lasciare la panchina blaugrana a fine stagione. Lo sostituirà Tito Vilanova.

Verso la scarpa d’oro— E dunque Messi ha salutato – con tanto di abbraccio con dedica – il suo tecnico con il 47°, 48°, 49° e 50° gol stagionale nella Liga, 5 più di Cristiano Ronaldo, che a questo punto ha verosimilmente battuto per il titolo di Pichici (capocannoniere della Liga) e Scarpa d’Oro (cannoniere europeo più prolifico). La Pulce ha toccato cifra tonda: 250  gol (e poi pure 251 e 252) con la maglia del Barcellona. Che, come da copione consolidato, ha attaccato per tutta la partita, ma senza dannarsi più di tanto, una volta trovato il vantaggio all11′ del primo tempo. Al 18′ della ripresa è arrivato il raddoppio, per un rigore concesso per un mani in area. E Messi dal dischetto non ha sbagliato. Poi il tris con un sinistro incrociato. Infine la quaterna, ancora su rigore. Ma contava soprattutto per le statistiche: l’ultimo obiettivo stagionale sarà piuttosto, Il 25 maggio, la finale di Coppa del Re, contro l’Athletic Bilbao.

Le parole— Di Guardiola, a fine gara, ai tifosi che lo osannavano dagli spalti: “Non mi perderete mai. Buona fortuna e a presto. È stato un privilegio per me quanto per voi. Quello che ci perde di più sono io. Abbiamo lavorato tanto per farvi gioire”.

Riccardo Pratesi, La Gazzetta dello Sport

http://www.gazzetta.it/Calcio_Estero/Liga/05-05-2012/messi-poker-guardiola-festa-camp-nou-l-addio-911137705144.shtml

About Marc Leprêtre

Marc Leprêtre is researcher in sociolinguistics, history and political science. Born in Etterbeek (Belgium), he lives in Barcelona (Spain) since 1982. He holds a PhD in History and a BA in Sociolinguistics. He is currently head of studies and prospective at the Centre for Contemporary Affairs (Government of Catalonia). Devoted Springsteen and Barça fan…
This entry was posted in Soccer. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s